top of page
  • info542532

PARABIAGO - La "Battaglia di Parabiago" , il 7 aprile 2024 il centro Città ritorna al 1339.



Parabiago - 7 aprile 2024: il centro Città ritorna al 1339 con i costumi e i mestieri medievali per dare vita alla rievocazione storica della Battaglia di Parabiago.


Era il 21 febbraio 1339 quando le truppe milanesi di Azzone Visconti, guidate dallo zio Luchino, si scontrarono nelle campagne di Parabiago contro i ribelli guidati dallo zio Lodrisio, pretendente al titolo di Signore di Milano. Una battaglia acerrima che vide morire almeno 3.000 uomini e 700 cavalli, oltre a provocare un gran numero di feriti da entrambe le parti. La leggenda tramandata fino ai giorni nostri racconta dell’apparizione di Sant’Ambrogio sul campo di battaglia: si vide formarsi in cielo un nuvolone bianco, dal quale spuntò a cavallo il Patrono di Milano, vestito di bianco e, brandendo infuriato il suo staffile, cominciò a frustare i soldati di Lodrisio terrorizzandoli, così i milanesi, incoraggiati da tale miracolo, si avventarono sui nemici ed ebbero la meglio.

La Città di Parabiago rivivrà questo momento di identità storica DOMENICA 7 APRILE 2024: il centro cittadino si vestirà di medioevo proponendo molteplici iniziative patrocinate dal Comune di Parabiago e organizzate da due associazioni culturali da sempre attive.


Presso Parco Crivelli e via Sant’Antonio farà da protagonista la Pro Loco di Parabiago guidata da Donatella Pozzati: arti, mestieri, locande, sbandieratori, sfilate e rappresentazioni verranno proposte per tutta la giornata a partire dalle ore 10:00. L’evento, realizzato in collaborazione con UNPLI e Pro Loco Lombardia, è stato pubblicato sulla piattaforma Rievocazioni.net. Avranno un ruolo attivo le scuole della città, la Compagnia Teatrale ‘Dove osano le aquile’, Arteritmica, Kankudojo e tante altre realtà coinvolte.



Presso il Parco di Villa Corvini, invece, prenderà vita l’iniziativa di Parabiago Medievale in partnership con l’Associazione Culturale El Bigatt guidata da Marco Morlacchi e con Legnanum Medievalis. Una giornata che inizia alle ore 10:00 e che propone un’ambientazione dell’epoca con cornamuse, tamburi, falconieri, letture delle cronache della Battaglia di Parabiago e simulazione dello scontro avvenuto nel 1339… e tanto altro ancora...

“Riportare la città al 1339 è un’impresa che richiede un lavoro di ricerca storica importante -afferma l’assessore alla cultura Barbara Benedettelli- e lo è anche il grande lavoro di preparazione dei costumi, delle rappresentazioni teatrali e il coordinamento di molti figuranti e iniziative. Per questo motivo l’Amministrazione comunale riconosce e ringrazia tutti coloro che contribuisco a ricordare un momento storico così significativo per la città, soprattutto nel rievocare un evento così lontano dalla vita di oggi e che diventa l’esempio di un modo di fare cultura per i ragazzi e le giovani generazioni.”.

“Sant’Ambrogio -esordisce il Sindaco Raffaele Cucchi- non è solo il Patrono della città di Milano alla quale Parabiago è storicamente legata, ma anche un grande Vescovo, teologo e uomo di carità. A lui si deve anche il ritrovamento dei corpi dei due martiri Gervaso e Protaso, un ulteriore legame con la nostra Parrocchia. Pertanto, la rievocazione storica della Battaglia di Parabiago non diventa solo un ‘ricordare’ la storia della città, ma anche un richiamare alla memoria un’identità cristiana, milanese e parabiaghese.”.


COMUNICATO STAMPA : Comune PARABIAGO

FOTO : Beppe FIERRO #assefocale

13 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page