top of page
  • info542532

PARABIAGO - A Giugno la seconda edizione della rassegna letteraria parabiaghese .


Dialogando 2023: la seconda edizione della rassegna letteraria parabiaghese al via il primo giugno e propone cinque appuntamenti con nomi di autori e giornalisti conosciuti, presso il cortile di Villa Corvini. Dopo il grande successo riscontrato lo scorso anno, l’Amministrazione comunale punta a una seconda edizione di Dialogando - rassegna letteraria Città di Parabiago, ancora più ricca e interessante. A partire dal primo giugno, ore 21:30 presso il cortile di Villa Corvini, sono cinque gli appuntamenti del giovedì sera che vengono proposti e toccano più argomenti: dalla guerra, alla contemporaneità, l’ambiente e il mistero della mente umana quando diventa violenta. A fare da supporto alle serate con gli autori, gli studenti del Liceo Cavalleri e gli alunni della scuola secondaria di primo grado Rancilio coordinati dalla professoressa Laura Viganò. I ragazzi si sono preparati sui testi proposti dalla rassegna letteraria e i loro interventi saranno inerenti ai contenuti e alle tematiche affrontate. Nove nomi importanti, tra autori e giornalisti, sono la proposta di questa nuova edizione che, si ricorda, presenta ogni sera una tematica diversa di interesse collettivo attraverso il libro e il suo autore grazie al ‘dialogo’ con un giornalista esperto. A fine dialogo, il pubblico può rivolgere domande nel tempo regolato simpaticamente da un timer.


Si inizia giovedì 1 giugno con Toni Capuozzo, protagonista del giornalismo d’inchiesta, e Claudio Brachino, direttore de “Il Settimanale”, che avrà il compito di presentare il libro “Guerra senza fine”: un focus sul conflitto ucraino e una riflessione sul ruolo della politica nella risoluzione dei conflitti. Si prosegue giovedì 8 giungo con Elisabetta Cametti, giallista e opinionista in programmi televisivi di attualità e cronaca, e Federico Novella, giornalista e conduttore di Rete 4. Il libro presentato “Muori per me” è un thriller che affronta la condizione umana dell’ira e dei demoni. Giovedì 15 giungo sarà ospite Matteo Macuglia, giornalista e inviato della trasmissione Quarto Grado, e Gianluigi Nuzzi, giornalista e conduttore. Il libro presentato “Il male dentro” è un’inchiesta sul duplice omicidio di Bolzano avvenuto nel 2021. Giovedì 22 giungo la Città di Parabiago ospita Stefano Zecchi, filosofo scrittore e opinionista, e Federico Novella. “La terra dei figli” è un libro attuale e contemporaneo che traccia la rotta di una ‘rivoluzione conservatrice’ per una rinascita culturale. L’ultimo appuntamento è per giovedì 29 giugno con Francesco Vecchi, conduttore di Mattino Cinque, e Carolina Sardelli, giornalista e conduttrice di Tgcom24. Il libro presentato “Non dobbiamo salvare il mondo” affronta i falsi miti della religione green. "Quest’anno per la rassegna letteraria, abbiamo pensato a un ambiente più intimo come il cortile di Villa Corvini -dichiara l'Assessore alla cultura Barbara Benedettelli- L’idea è quella di creare più vicinanza tra pubblico e autori in un ambiente sicuramente più suggestivo. Ringrazio molto gli autori che hanno accettato il nostro invito, considerando i numerosi impegni che immaginiamo abbiano. Sarà molto interessante ascoltarli e porgere loro eventuali domande. Speriamo che le proposte di quest’anno confermino il successo e l’interesse del pubblico riscontrato lo scorso anno.”. "Siamo un’Amministrazione comunale coraggiosa -afferma il Sindaco Raffaele Cucchi- che propone tematiche importanti, attuali e stimolanti con autori altrettanto importanti per fare cultura, sfidando ragazzi e cittadini a confrontarsi, riflettere e crescere come società. Il calendario è molto ricco, vi aspettiamo!”. In caso di maltempo, gli appuntamenti si svolgeranno in Sala Rossa di Villa Corvini.


COMUNICATO STAMPA

12 visualizzazioni0 commenti
bottom of page