top of page
  • info542532

PARABIAGO - Nuovo polo dell'infanzia di via Zanella: interdetta l'area per apertura cantiere .


A partire dal 30 novembre l’area interessata dalla realizzazione del nuovo polo dell’infanzia di via Zanella, rimane interdetta per apertura del cantiere.

Parabiago - L’Amministrazione Comunale avvisa la cittadinanza che a partire dal giorno 30 novembre 2023 l’area compresa fra via Zanella, via Emilia e via Forlì, viene interdetta per apertura cantiere e realizzazione, tramite un contratto di Partenariato Pubblico Privato, di un nuovo polo dell’infanzia. Con l’apertura del cantiere, quindi, l’area viene messa a disposizione del Concessionario per l’avvio delle attività afferenti alle verifiche archeologiche, come da schema concordato con la Soprintendenza. Si tratta di attività preliminari, ma necessarie, alla realizzazione del progetto esecutivo; pertanto, l’area deve essere libera da persone e cose. Considerando che fino ad oggi l’area interessata dall’intervento è stata utilizzata dalla cittadinanza, l’amministrazione comunale chiude gli accessi esistenti con relativa cartellonistica per vietare qualsiasi utilizzo. “Questa è una grandissima opportunità per la nostra città -dichiara il Sindaco Raffaele Cucchi- perché, se da una parte questa scelta può suscitare preoccupazione dal punto di vista degli investimenti e degli imprevisti, dall’altra rimarrebbe la preoccupazione, ben maggiore, di mantenere le nostre scuole in uno stato vetusto chissà per quanti anni ancora. Ritengo che amministrare una città significhi avere coraggio e saper cogliere le opportunità che abbiamo oggi con i fondi PNRR, ma anche fondi di Regione Lombardia che abbiamo ottenuto per altri interventi e grazie alla qualità del livello progettuale che abbiamo presentato. Un merito -prosegue- che va dato agli uffici e ai tecnici che hanno lavorato bene, con carichi maggiori rispetto all’ordinario, ma che ci hanno anche permesso di ottenere il 100% dei finanziamenti in più previsti dai fondi PNRR per coprire gli aumenti dei costi della realizzazione degli edifici. Se incontreremo criticità o problemi, li affronteremo come abbiamo sempre fatto, di certo riteniamo più importante rinnovare le nostre scuole ‘facendo qualcosa’, piuttosto che lasciarle al destino di diventare sempre più vecchie e inadeguate.”.


COMUNICATO STAMPA : COMUNE di PARABIAGO - Addetto Stampa , Clara PASTORI

1 visualizzazione0 commenti
bottom of page