top of page
  • info542532

LEGNANO - Festival bagnato . . . Grande “prima” del Rugby Sound 2023 al Castello di Legnano.


Legnano - E’ partita ieri sera, 29 giugno, l’edizione2023 del Rugby Sound, il grande Festival Musicale organizzato al castello da Shining Production con i ragazzi del Parabiago Rugby e patrocinato dal Comune di Legnano.

In una sorta di continuità temporale con l’edizione2022, il programma degli eventi parte alla grande con il mood generazionale di due gruppi sempre più avanti del loro tempo; Planet Funk e Motel Connection. Fin dai loro primi passi negli anni 2000, la loro produzione è sempre stata attuale, anzi, ha precorso fin dagli esordi, musiche, stili e tendenze del futuro. La loro esibizione è ben inserita in un programma che quest’anno, predilige la presenza di artisti più seguiti e più vicini al cosiddetto pubblico dei “millenials”, con qualche strizzatina d’occhio al recente passato con Articolo31, Salmo e qualche serata dal sapore anni 90’.



In una splendida serata estiva comprensiva di scroscio d’acqua, breve ma intenso, ad aprire le danze sono stati i Planet Funk. E lo hanno fatto nel vero senso della parola attraverso l’esecuzione di brani dance ed elettronici della loro lunga produzione artistica. La formazione Tosco-campana nei primi anni 2000 ha inanellato una serie di tormentoni estivi degni dei Boombadash , non a caso presenti anche loro in programma in una delle prossime serate. Da “Chase the sun” a “Inside all the people”, il pubblico ha riconosciuto subito i temi ballati e straballati di inizio secolo nelle discoteche di mezza Europa, scatenandosi sui classici ed inconfondibili ritmi a 120bpm. L’apprezzamento internazionale di cui gode la musica della band, formata da Dan Black, che per questa serata si è avvicendato alla voce con Alex Uhlmann, Marco Baroni, Domenico Canu e Alex Neri, è notevole, tanto che sul mixer del loro ultimo lavoro in studio, riproposto quasi interamente al pubblico Legnanese, si sono posate le manine fatate di qual genio di Cenzo Townsend, ingegnere del suono di artisti incredibili come U2, Snow Patrol, Florence and the Machine e Franz Ferdinand. Toccante e commovente il pensiero che i Planet Funk hanno voluto regalare al da poco scomparso fondatore e presidente della Shining Production, Valerio Bonalumi. Un omaggio festoso e musicale a quello che per un breve periodo, tra le altre cose, fu anche il loro manager.



La serata è proseguita poi con i Motel connection. Il progetto parallelo di Samuel dei Subsonica nato a Torino nel gennaio 2000 con Pisti (Dj house) e Pierfunk (ex-bassista dei Subsonica) ha l’intento di fondere e miscelare musica rock ed elettronica abbattendo la barriera culturale tra questi due mondi in modo più personale ed autentico possibile. I loro lavori ricchi di atmosfera sono stati utilizzati anche in alcune colonne sonore di film. Nella performance live della serata, è emerso, quanto mai prepotente, il furore creativo del trio torinese. Anche se, professionalmente i membri del combo si esibiscono in vari progetti paralleli, è proprio in questa dimensione che sembrano raggiungere un’alchimia magica e molto originale. In questa sorta di data zero della rassegna Rugbysound2023, un bell’inizio con il botto insomma. Le premesse per una grande edizione ci sono. Un paio di sold out per i prossimi giorni sono già in cascina. Non resta che prepararci a vivere gli eventi “day by day” anche con tutte le informazioni possibili e immaginabili presenti sul sito e sui social dedicati, sempre ricchi di foto-video e aggiornamenti di questa che si preannuncia, una grande edizione di musica sotto il cielo stellato del castello.


Matteo Mandelli #assefocale

GALLERIA FOTO : Matteo MANDELLI #assefocale




20 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page